ADV e la nuova pubblicità su internet

ADV e la nuova pubblicità su internet

Cos’è la pubblicità

La pubblicità su internet sta prendendo sempre più piede. Essa, come la pubblicità tradizionale è una forma di comunicazione usata, spesso, dalle imprese per la promozione di qualsivoglia idea, prodotto o innovazione che lasci al consumatore finale un’immagine positiva di ciò che sta vedendo e ascoltando. Fa parte del più grande insieme del marketing mix sotto la voce di promotion (in italiano promozione) e costituisce una delle variabili senza la quale non è possibile conseguire un obiettivo strategico, che esso sia di breve, medio o lungo termine.

Cenni storici

Per capirne l’importanza basti pensare che secondo uno studio archeologico avvenuto a Pompei si è venuti a conoscenza dell’esistenza di messaggi di propaganda sotto forma di affissioni sui muri già prima dell’80 d.C. (anno dell’eruzione del Vesuvio). Con gli anni si è poi passati, di volta in volta, a mezzi di comunicazione sempre più rapidi e diretti.

Il primo punto di svolta si ebbe con l’invenzione della stampa, potendo finalmente avere tutte le informazioni sempre a portata di mano, con immagini e testi approfonditi a seconda dell’argomento trattato. Altre innovazioni si sono susseguite agli inizi degli anni ‘20 del Novecento. In questi anni iniziarono ad esser presenti nelle case degli americani le prime radio. Tecnologia che, nel corso del tempo, ha accompagnato migliaia di ascoltatori con programmi radiofonici e canzoni, spesso intervallate da piccoli spezzoni pubblicitari.

Negli stessi anni, con l’invenzione dei televisori e la loro diffusione, crebbe una sempre più forte esigenza da parte delle reti televisive di generare reddito. Fu così che nel ‘41 venne inserito per la prima volta uno spot pubblicitario in una trasmissione.

Infine, la rivoluzione informatica

La rivoluzione informatica ebbe inizio nel 1974 con il la creazione delle prime tecnologie digitali e il relativo passaggio da analogico a digitale (digitalizzazione), dove l’analogico rappresenta un valore continuo nel tempo e il digitale rappresenta un valore discreto. La tecnologia che ha più condizionato il mondo della comunicazione è, però, il personal computer. Infatti, è con quest’ultimo che si è arrivati nel tempo ad utilizzare quotidianamente strumenti come:

  • I social network.
  • I siti web.
  • I video su piattaforme digitali.

Con esattezza, è da un anno a questa parte che il digital marketing, con ADV sempre più mirati, ha preso il sopravvento su tutti gli altri mass media. Il fattore che ha influito maggiormente è stata la quarantena. In questo periodo, infatti, i telegiornali, così come i quotidiani, non sono riusciti a soddisfare l’esigenza del cliente. Esigenze dovute a mancate notizie e aggiornamenti di secondo in secondo. Questo ha portato ad un aumento delle iscrizioni sui social e di visitatori su siti web per restare in contatto con la realtà ed avere più fonti contemporaneamente da confrontare.

Con costi di annunci pubblicitari di molto inferiori alle TV e le radio, è salito in cattedra il digital marketing, portando anche alla luce diverse figure lavorative come i social media manager, i SEO copywriter e tanti altri professionisti che con lo smart working stanno creando nuove opportunità lavorative.

A cosa serve la pubblicità su internet

La pubblicità su internet risulta essere molto importante sotto diversi punti di vista.

Un’azienda ne trae beneficio con la promozione del marchio e del prodotto/servizio offerto che genererà un aumento dei potenziali nuovi clienti e dei propri introiti. D’altra parte, la clientela, soddisferà il proprio fabbisogno con l’acquisto del prodotto.

Concentriamoci però sul lato imprenditoriale

Ogni campagna pubblicitaria online può essere analizzata e i suoi dati presi in considerazione per le successive. Si ha modo di monitorare periodicamente quante persone visualizzano le inserzioni e quanti di questi visitano il sito, o per meglio dire, la landing page (pagina di atterraggio). Essa è una pagina creata specificatamente per “accogliere” i potenziali clienti, dare maggiori informazioni riguardo l’azienda e creare brand reputation.

Inoltre, i visitatori della landing page possono essere targettizzati secondo età, sesso, provenienza etc… questo permetterà all’azienda di capire da chi proviene il vivo interesse per attuare una segmentazione del pubblico e realizzare campagne pubblicitarie sempre più mirate.

Come accennato, un ruolo fondamentale lo gioca il sito aziendale

Questo è uno dei punti cardine del digital marketing. Costituisce una base solida per sponsorizzare i propri articoli e servizi, dando anche più informazioni riguardo l’azienda.

Una figura emergente in questo panorama è il web designer. Capace di creare siti web da zero attraverso le conoscenze di linguaggi di formattazione come HTML e CSS o con l’aiuto di CMS (content management system), programmi che assistono e facilitano l’elaborazione dei siti web.

Fra i migliori corsi di web design online spicca il percorso ideato da Mac Formazione, ente che si occupa dell’erogazione di corsi professionali orientati al mondo del lavoro.

Come si realizza l’ADV come pubblicità su internet e i suoi strumenti

Per avviare una campagna di pubblicità su internet possono essere utilizzati più strumenti.

Il primo e più semplice, è dato dalla pubblicità sui motori di ricerca (es. google ads).

Con questo strumento si ha la possibilità di realizzare una pubblicità e farla comparire fra i primi risultati di ricerca del motore. Essa apparirà sotto la voce “annuncio” in cambio di una somma di denaro che varia a seconda della posizione che si desidera raggiungere. Questa tipologia di pubblicità fa parte di un più grande ramo chiamato Internet Marketing, caratterizzato dal SEM (search engine marketing), ovvero, tutto ciò che permette la crescita del brand sfruttando i motori di ricerca.

Il secondo strumento più utilizzato per aumentare le ricerche del marchio è il posizionamento organico (tutte le posizioni che non possono essere acquistate). Questa tecnica è caratterizzata da un lavoro di ottimizzazione del testo fatto dalla SEO (search engine optimization), con l’inserimento di parole chiave e l’uso di testi originali per avere link che si posizionino subito dopo gli annunci sopracitati.

Altra metodologia di pubblicità su internet è data dalle campagne sui social

Questa tipologia è più comunemente nota come social media marketing. Riguarda la creazione di pubblicità su Facebook, Instagram, Tiktok, Twitter e qualsiasi altra piattaforma social al mondo. Sono campagne volte a guadagnare potenziali nuovi clienti fra le persone che fanno parte della domanda latente. Domanda composta da tutti quei clienti che non si sono attivamente interessati alla ricerca di quel prodotto/servizio, ma che comunque potrebbero averne bisogno secondo le analisi dei target come l’età, le passioni, la residenza e i suoi hobby.

Ultima tipologia di campagna che può essere adottata (anche in ordine cronologico) è quella di remarketing (o annunci di retargeting). Questa tipologia riguarda tutti quei potenziali clienti che, una volta entrati sul sito internet aziendale, non si convertono in acquirenti. Il suo funzionamento dipende sempre dalle analisi generate periodicamente riguardanti la conversione dei visitatori in consumatori finali. Si traccia la tipologia di visitatore e, un codice, permetterà di mostrare nelle inserzioni del cliente quanti più annunci riguardanti l’azienda o l’articolo nello specifico, così che, inconsciamente, torni sul sito per comprare l’articolo in questione.